Sei qui: Home News News Area Tecnica Variante verde per la riclassificazione di aree edificabili-anno 2020
Comune di Ponte nelle Alpi - (Provincia di Belluno)

Variante verde per la riclassificazione di aree edificabili-anno 2020

PDF Stampa E-mail

attenzione-75.jpgAvvio delle procedure anno 2020 - variante verde per la riclassificazione di aree edificabili previste dal vigente Piano Regolatore Comunale ai sensi dell'art.. 7 della L.R. 4 del 16.3.2015. AVVIO PROCEDURE ANNO 2020.

IL RESPONSABILE DI AREA

  • Vista la Legge Regionale 16.4.2015 n. 4 avente ad oggetto "Modifiche di leggi regionali e disposizioni in materia di governo del territorio e di aree naturali protette regionali” pubblicata sul BUR n. 27 del 20.3.2015.
  • Considerato che la succitata Legge Regionale, all’art. 7 - Varianti verdi per la riclassificazione di aree edificabili - prevede la possibilità di riclassificare le aree, ora edificabili, affinché siano private della capacità edificatoria loro riconosciuta dallo strumento urbanistico vigente.
  • Vista la deliberazione di Giunta Comunale n. 116 del 16.9.2015 e successivo aggiornamento, con le quali l’Amministrazione ha individuato le caratteristiche che devono possedere le aree edificabili per accedere alle procedure di riclassificazione indicate dalla norma regionale.
  • Vista la Circolare del Presidente della Giunta Regionale Veneta n. 1 dell’11.02.2016.
  • Ricordato che secondo la disciplina in materia il Comune deve pubblicare un avviso entro il 31 gennaio di ogni anno, attivando le procedure finalizzate alle valutazioni delle eventuali istanze che devono essere depositate entro il termine di 60 giorni dalla data di pubblicazione dello stesso.

INVITA

i soggetti interessati ad inoltrare entro giovedì 02 aprile 2020 apposita richiesta di riclassificazione delle aree edificabili di loro proprietà, affinché le stesse siano private della potenzialità edificatoria attualmente riconosciuta dallo strumento urbanistico vigente e siano rese pertanto inedificabili ai sensi e per gli effetti della L.R. 16.04.2015, n. 4.


Il predetto termine è da considerarsi perentorio; oltre tale termine potranno essere presentate eventuali richieste successivamente all’emissione di un nuovo avviso, secondo quanto previsto dalla medesima L.R. n. 4/2015.
L'Amministrazione Comunale valuterà le istanze pervenute alla luce dei criteri definiti con propria deliberazione giuntale, riservandosi la facoltà di procedere ad una eventuale modificazione della strumentazione urbanistica.
Le istanze dovranno essere redatte secondo il modello predisposto disponibile sul sito del Comune di Ponte nelle Alpi all’indirizzo http://www.comune.pontenellealpi.bl.it/xhtml/tutti-download/Area-Tecnica/modulistica/Varianti-verdi/, complete in ogni loro parte nonché degli allegati ivi indicati, e presentate mediante una delle seguenti modalità:

  • consegna cartacea direttamente all'Ufficio protocollo del Comune (piano terra-zona ingresso);
  • trasmissione mediante raccomandata con avviso di ricevimento indirizzata al Comune di Ponte nelle Alpi (in tal caso farà fede il timbro dell’ufficio postale accettante);
  • invio mediante posta elettronica certificata (PEC) al seguente indirizzo:

IL RESPONSABILE DELL’AREA EDILIZIA E SERVIZI SOCIO CULTURALI
- Veniero Nereo Levis –